LICIA DOLCE LICIA SERIE TV

                      


Licia dolce Licia è una serie televisiva italiana andata in onda su Italia 1 nella primavera del 1987 ed ispirata ai personaggi dell'anime Kiss Me Licia. Il telefilm è il secondo di una serie iniziata nell'autunno del 1986 con Love Me Licia e che proseguirà nell'autunno del 1987 con Teneramente Licia e con Balliamo e cantiamo con Licia nella primavera del 1988. La sigla Licia dolce Licia è incisa da Cristina D'Avena. 

 Dopo disperati tentativi di Mirko nel convincere Marrabbio a concedergli in sposa Licia, litigi tra Marrabbio e il duo "Nonno Sam-Lauro" che parteggiavano per i due innamorati, Mirko ottiene finalmente il tanto ambito permesso di sposare Licia, a patto di laurearsi prima dell'estate (anche se Marrabbio, spesso e volentieri, ha fatto il gioco sporco, tentando di sabotare le tesi di Mirko, ma si dovrà rassegnare, grazie anche agli interventi di Nonno Sam e Lauro). Il gruppo dei Bee-Hive vedrà l'entrata di un nuovo manager, il burbero Jack (Vittorio Bestoso), ancora più severo del precedente Lucas (Augusto Di Bono). 

Parallelamente alle vicende amorose di Mirko e Licia, anche Steve e Matt avranno i loro problemi di cuore, perché il primo si innamorerà di Denise (Emanuela Folliero), un'insegnante di aerobica, mentre il secondo di Carlotta (Simona Gelo), insegnante di Karate. Entrambe le ragazze lavorano nella stessa palestra e mentre con Matt le cose vanno per il meglio, per Steve la sua conquista di Denise non sarà tutta rose e fiori, perché quest'ultima lo farà ingelosire fingendosi innamorata di un altro ragazzo di nome Teo (Moreno Saporito) e non mancherà la guastafeste di turno di nome Diletta (Stefania Canesi), una ragazza allieva di Denise, piuttosto corpulenta (soprannominata La Cicciona o L'Ippopotamo o Il Barile), molto avida di cibo, ma soprattutto sensibile al fascino maschile, che chiama tutti "micione" e per questo, dopo che Steve si fingerà innamorato di lei per mettere alla prova Denise, la Cicciona tenterà di sedurre Teo, da lei soprannominato "micione numero due".

Nessun commento:

Posta un commento

FILMISSIMI